Home offerte e convenzioni biglietteria Stagione 2018 2019 informazioni
Home
offerte e convenzioni
biglietteria
Stagione 2018 2019
informazioni
La storia
Schede tecniche
Come affittare
Form di contatt
  
 
Locandina_Buscemi
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

   

     
 sabato 27 ottobre ore 21 -   domenica  28 ottobre ore 17,00

     


 

Il Carro dei Comici

presenta

 

ANDREA BUSCEMI

in

“MEMORIE DEL GRANDE ATTORE”

 

liberamente ispirato a

 

KEAN GENIO E SREGOLATEZZA

di Alessandro Dumas

 

La vicenda umana e artistica di Edmund Kean il più grande attore inglese dell'Ottocento, reso immortale dal binomio "genio e sregolatezza" coniato per lui da Alessandro Dumas figlio, torna in scena sul palco piccolo del Teatro Le Laudi in questa versione "colloquiale" pensata da Andrea Buscemi. L'intento dell'attore- regista pisano è quello di raccontare la figura del più grande interprete shakespeariano per eccellenza, ponendo così l'attenzione sul mondo del Teatro, le sue grandezze e le sue nefandezze.

Così come immensamente grande fu Kean sulla scena, e infinitamente piccolo nella vita privata, intemperante nei trionfi e fragilissimo nelle difficoltà, così il mondo del Teatro può essere paradigma del mondo reale, dove non sempre tutto è veramente come appare. E dove la vita può sempre trasformarsi in scena, e viceversa.

Kean conobbe la miseria e la ricchezza, la disfatta e il trionfo, le lusinghe del mondo e la grande solitudine, l'esaltazione e l'emarginazione. Capace di interpretare Riccardo III o Shylock come nessun altro, dopo i trionfi al teatro Drury Lane di Londra davanti a platee strapiene, finiva la serata nelle bettole e nei bordelli, perdendosi nelle più degradanti miserie umane. Genio e sregolatezza, appunto.

Un intenso ritratto di un uomo e un teatrante (la cui vicenda ha appassionato nel tempo grandi intellettuali come Jean Paul Sartre, Vittorio Gassman, Gigi Proietti, Jean Paul Belmondo, Ben Kingsley), campione ideale di un mondo romantico, che amava paragonarsi a Lord Byron e Napoleone, e che oggi - in un'era che sembra non avere più punti di riferimento - può essere elevato a simbolo ideale a cui ogni artista (e perciò ogni persona) dovrebbe di nuovo fare riferimento.

 

Site Map