Home Organizzazione offerte e convenzioni biglietteria Stagione 2019 2020
Home
Organizzazione
offerte e convenzioni
biglietteria
Stagione 2019 2020
informazioni
La mission
La storia
Perchè Le Laudi
Schede tecniche
Come affittare
Form di contatto
COMUNICAZIONI AL PUBBLICO
  


 

 
 

 martedì 31 dicembre ore 21,30
spettacolo di fine anno con brindisi di mezzanotte
( fuori abbonamento)

sabato 4 gennaio ore 21      domenica  5 gennaio ore 17

lunedì 6 gennaio ore 17

sabato 11 gennaio ore 21 domenica 12 gennaio ore  17

 


Namastè Teatro

presenta

Sorelle Materassi


Libero adattamento di Ugo Chiti dal romanzo di Aldo Palazzeschi

Regia di Michele Fabbri

con

Rita Serafini - Valeria Vitti - Laura Bozzi - Sandra Morgantini -

Barbara Danzè - Fabio Cabras - Riccardo Scotto
 


Il romanzo Sorelle Materassi di Aldo Palazzeschi è ambientato nei primi del novecento a Coverciano, sobborgo di Firenze. Narra la storia di tre sorelle. Teresa e Carolina, entrambe zitelle, abilissime sarte e ricamatrici che lavorano instancabilmente con l'unico proposito di risanare il patrimonio familiare dissipato dal loro defunto padre. Assieme a loro vive anche la terza sorella, Giselda, accolta dopo il fallimento del suo matrimonio e Niobe, la loro domestica. La monotona e quieta vita di queste donne è sconvolta dall'arrivo, nella loro casa, di Remo, figlio unico di una quarta sorella, Augusta, ora defunta.
Remo è un giovane scapestrato e cinico, non ha voglia nè di studiare nè di lavorare.
Le zie Teresa e Carolina, soggiogate dalla sua vitalità, si ridurranno in rovina per soddisfare tutti i suoi capricci ed i suoi vizi. Giselda è l'unica a rendersi conto della situazione ma i suoi avvertimenti rimarranno inascoltati. Sopraffatte dalla miseria, le sorelle acconsentiranno a firmare una cambiale, ma nonostante tutto non gliene vorranno mai, anche quando Remo partirà per l'America con la ricca donna che ha sposato, lasciandole sole. Ricorderanno sempre con piacere quella ventata di giovinezza che è venuta a rompere la monotonia della loro vita, il loro mondo chiuso e tranquillo.
Siamo orgogliosi, onorati ed emozionati di mettere in scena questo testo nella riduzione di Ugo Chiti, che gentilmente ci ha concesso.
Una storia nostra.


 

Site Map